M.R. Sport dei Fratelli Marconi
Associazione Sportiva Dilettantistica

Campionati Italiani Assoluti estivi 2016: il (super) report!

(Photo courtesy Giorgio Scala @ DeepBlueMedia)


Straordinaria prestazione della squadra della M.R. Sport, i cui atleti conquistano tre titoli italiani! Tommaso Rinaldi (Marina Militare/M.R. Sport) è campione italiano sia da 1 metro, sia nel sincro 3 metri con Michele Benedetti; Paola Flaminio e Giulia Vittorioso sono campionesse italiane nel sincro 10 metri!
I grandi risultati di tutta la squadra ci portano anche a VINCERE sia la classifica di società degli Assoluti sia quella della competizione "open"!



Al mattino del venerdì, decimo posto "open" e ottavo posto italiano per Tommaso Rinaldi (Marina Militare/M.R. Sport), che per l'eliminatoria dal trampolino 3 metri ha schierato un programma "semplificato" rispetto alle sue potenzialità; nonostante la penalità dovuta alla ripetizione del triplo e mezzo avanti, ha condotto una gara abbastanza regolare, con picco nel doppio e mezzo rovesciato da 64.50 punti, e si è qualificato con l'ultimo posto utile alla finale del pomeriggio. Prima volta agli Assoluti estivi per Tommaso Zannella: 170.15 punti e il venticinquesimo posto "open" (ventesimo italiano), con un bell'acuto sull'avvitamento indietro da ben 43 punti.



Molto bene anche l'eliminatoria nella gara dalla piattaforma, in cui schieriamo quattro ottime atlete che hanno fatto sempre bene quest'anno: alla presenza delle olimpioniche Filion, Benfeito e Batki, Chiara Pellacani si è classificata subito dietro di loro, quarta "open" (seconda italiana), con 220.20 punti; subito dietro Giulia Vittorioso (quinta "open"/terza italiana) con 199.60 punti, e anche Paola Flaminio con il suo settimo posto "open" (quinta italiana) e i suoi 188.00 punti si è classificata in finale. A un poker clamoroso è mancata Silvia Murianni, prima delle eliminate nonostante una bella gara: per lei 160.80 punti e l'undicesimo posto "open" (nona italiana).
Nell'eliminatoria sincro 3 metri, sono tornate in vasca Paola Flaminio e Silvia Murianni, classificandosi al quarto posto con 193.53 punti: anche in questo caso sono state purtroppo le prime delle escluse.



Al pomeriggio sono tornati nuovamente in vasca gli uomini da 3 metri, con Tommaso Rinaldi che ha rinforzato il suo programma schierando anche il triplo e mezzo rovesciato: e ha fatto benissimo, perché è stato il suo miglior tuffo (71.40) in una gara dove i tuffi validi non sono mai scesi sotto il 6.5! 382.50 il punteggio finale, nonostante la presenza di un tuffo a basso coefficiente, l'avvitamento rovesciato: per Tommaso arriva così sia la medaglia di bronzo "open", sia quella d'argento italiana!
Altre due medaglie sono arrivate nella finale dalla piattaforma femminile: le imprendibili canadesi ospiti Filion e Benfeito hanno lasciato alla Batki, pur bravissima, solo la medaglia di bronzo "open": il campionato italiano ha invece visto le nostre ragazze migliorare i propri punteggi, in due casi sensibilmente! Quarto posto "open", e medaglia d'argento italiana, per Chiara Pellacani, con 245.50 punti; quinta "open", e medaglia di bronzo italiana, per Paola Flaminio, con 222.65 punti: per Chiara clamoroso doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo da oltre 70 punti, migliore di quellodella stessa Batki; per Paola, gara molto buona e regolare, con qualche sbavatura forse sulla verticale, ma che rappresenta uno dei suoi migliori punteggi di sempre. Ottavo posto "open" (sesta italiana) con 207.85 punti per Giulia Vittorioso, il cui errore nell'unico tuffo da 10 metri, il doppio e mezzo indietro, le ha impedito di aspirare a sua volta a una medaglia.



La finale dei 3 metri sincro, cui erano qualificate di diritto Chiara Pellacani e Giulia Vittorioso (per la medaglia d'argento agli assoluti invernali), ha visto le nostre ragazze classificarsi al quinto posto "open" (quarte italiane) con 209.79, pagando forse un po' la stanchezza.

Il sabato si è aperto nel migliore dei modi per Tommaso Rinaldi, che ha portato a casa una qualificazione molto più agevole del venerdì dal trampolino 1 metro: per lui quarto posto "open" (terzo italiano) con 333.80 punti. Per lui ottimi punteggi sulle rotazioni avanti, mentre l'unico errore è stato sul doppio e mezzo rovesciato. Ventiseiesima posizione "open" (ventiquattresimo italiano) per Tommaso Zannella, che chiude la classifica di questa gara con 150.75 punti.



L'altra eliminatoria della mattina, il trampolino 3 metri femminile, ha visto la qualificazione sia di Chiara Pellacani, che si è classificata al sesto posto "open" (quarta italiana) con 225.30 punti, sia di Gulia Vittorioso, decima "open" (settima italiana) con 180.30 punti.

Al pomeriggio, gara splendida di Tommaso Rinaldi nella finale dal trampolino 1 metro, in cui ha schierato il suo miglior programma di gara: eccellenti sia il triplo e mezzo avanti (70.50) sia l'uno e mezzo rovesciato con doppio avvitamento (72.00!), due tuffi che, incastonati in una buonissima serie, gli hanno permesso di conquistare la medaglia d'argento "open" dietro l'austriaco Blaha (per solo 1.30 punti!), ma soprattutto il titolo di CAMPIONE ITALIANO da 1 metro!



Nella finale dal trampolino 3 metri, Chiara Pellacani ha confermato il suo sesto posto "open" (quarta italiana) con 208.30 punti, mentre Giulia Vittorioso si è classificata undicesima "open" (ottava italiana) con 152.85 punti; entrambe hanno forse sbagliato qualcosa di più rispetto al mattino, ma essere presenti a una gara con ben quattro atlete di caratura olimpica (le canadesi Abel e Ware, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè) sarà utile per il proseguio di una carriera che è appena all'inizio, nonostante sia già carica di successi.
La finale sincro dalla piattaforma è stata una passerella per Paola Flaminio e Giulia Vittorioso, che si aspettavano forse di gareggiare almeno contro la coppia canadese e insieme ai parigrado maschili; invece hanno dovuto tuffarsi da sole, e nonostante la fatica di dover eseguire cinque tuffi senza intervalli si sia fatta sentire, hanno comunque ottenuto un bel punteggio (239.34 punti) e il titolo di CAMPIONESSE ITALIANE da 10 metri sincro!



La terza e ultima giornata di gare si è aperta con l'eliminatoria femminile dal trampolino 1 metro: è una gara in cui spesso l'esperienza paga, ma ancora una volta, Chiara Pellacani e Giulia Vittorioso si sono qualificate in finale, rispettivamente con il sesto posto "open" (sesta italiana) e 190.75 punti, e con il nono posto "open" (ottava italiana) e 166.20 punti.
Nella gara dalla piattaforma Tommaso Zannella ha davvero sfiorato l'impresa, classificandosi undicesimo "open", e nono italiano, con 191.70 punti. Sarebbe stato davvero fantastico ma anche questa posizione, per il più giovane tuffatore della squadra della M.R. Sport agli Assoluti, è segno del grande lavoro dietro la gara!



La finale femminile dal trampolino 1 metro ha visto le nostre ragazze guadagnare una posizione rispetto al mattino: Chiara Pellacani si è classificata al quinto posto "open" (quinta italiana) con 218.85 punti, concludendo la sua esperienza con la sua quarta finale; Giulia Vittorioso è arrivata ottava "open" (settima italiana) con 174.55 punti - per lei, la soddisfazione di aver partecipato a tutte e cinque le finali possibili!
Senza atleti dalla piattaforma, è rimasto Tommaso Rinaldi a gareggiare nell'ultima finale, in coppia con Michele Benedetti nella gara sincro 3 metri. I ragazzi si erano classificati primo e secondo in individuale, perciò non ha stupito vederli dominare la gara sincro: eccellenti gli obbligatori, da urlo il triplo e mezzo avanti da 79 punti! Superare quota 400 è sempre segno di una grande prestazione: Tommaso conquista così il suo secondo titolo assoluto, da CAMPIONE ITALIANO nel sincro 3 metri con Michele Benedetti!



Il quinto posto nella classifica maschile (44 punti) e il primo posto in quella femminile (94 punti) portano la M.R. Sport al PRIMO POSTO nella classifica della manifestazione, con 138 punti, davanti ai nostri amici della Marina Militare con 131 punti.
Lo stesso vale per la classifica dei campionati italiani: PRIMO POSTO per la M.R. Sport con 168 punti (quinti tra i maschi con 50 punti, primi nelle ragazze con 118), davanti alla Marina Militare con 153 punti!
Festa doppia, dunque, grazie alle prestazioni di tutta la squadra! Ogni punto è stato prezioso, ogni tuffo è valso qualcosa, e questa è solo una tappa di grande successo all'interno di una stagione in cui tutti hanno fatto la propria parte nelle rispettive gare. Mancano due competizioni al termine del campionato, una per ciascuna categoria dalla Senior alla C3: pronti a dare il massimo?

M.R. Sport dei Fratelli Marconi asd - riproduzione riservata